Sono andati in Piemonte e in Puglia i premi della 3^ edizione di ‘Accendiamo l’idea!’: il concorso scolastico nazionale, promosso da Ecolamp e Legambiente, dedicato al corretto smaltimento dei RAEE di piccolissime dimensioni e delle sorgenti luminose esauste.

I temi in gara – I ragazzi questa volta sono stati stimolati in primo luogo a riflettere sull’importanza di conferire correttamente e in modo differenziato i piccoli apparecchi elettrici e le lampadine a fine vita e quindi ad ideare strumenti di comunicazione, come video spot e locandine, che potessero promuovere, in maniera efficace, questo tipo di comportamento eco-sostenibile.

Tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, che hanno partecipato al concorso, hanno potuto documentarsi anche attraverso i materiali informativi messi a disposizione dal Consorzio Ecolamp sulla pagina dedicata https://www.ecolamp.it/vincitori-concorso-accendiamo-lidea-3-edizione/ e su quello di Legambiente Scuola e Formazione.

I vincitori: disegno e video – Andando più nel dettaglio, agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado è stata richiesta la creazione di una “locandina pubblicitaria” per promuovere la raccolta differenziata dei piccoli apparecchi elettrici e delle lampadine esauste: ha vinto il disegno “Il pianeta alleggerito” di Marco V. Lovascio della classe II D, secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Modugno – Rutigliano – Rogadeo” di Bitonto (BA).

I ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado sono stati invitati a produrre, sullo stesso tema, uno “spot video” della durata massima di 30 secondi: vincitore il video realizzato dalla classe III AT del Liceo Giordano Bruno di Torino.

Un’ampia partecipazione – Molte le classi che hanno partecipato a questa terza edizione: 92 istituti scolastici, provenienti da 73 differenti Comuni della Penisola, per un totale di oltre 850 disegni e 14 video in gara.

«E’ un piacere constatare con quanto entusiasmo, anche per la terza edizione, i ragazzi e gli insegnanti abbiano aderito al concorso; sono moltissimi i lavori arrivati quest’anno. – dichiara Fabrizio D’Amico, direttore generale del Consorzio EcolampDa sempre Ecolamp promuove iniziative che accostano l’informazione ambientale a momenti ludici e di divertimento, ed è questo lo spirito con cui sono state pensate anche le due categorie di “Accendiamo l’Idea2. L’auspicio è che iniziative come questa favoriscano comportamenti sempre più eco-sostenibili da parte delle giovani generazioni e naturalmente che contribuiscano a far registrare tassi di raccolta differenziata dei RAEE sempre più elevati.»

La corretta raccolta differenziata è uno dei punti chiave per risolvere il problema dei rifiuti e di quelli elettrici e elettronici, come lampadine a basso consumo, cellulari e elettrodomestici, e dell’inquinamento che ne consegue. Oggi più che mai – dichiara Stefano Ciafani, direttore generale di Legambienteè fondamentale coinvolgere le scuole in progetti di educazione ambientale, attività di sensibilizzazione e informazione sui temi ambientali e sul corretto smaltimento dei Raee, dai quali si potrebbero recuperare materiali preziosissimi da immettere nuovamente nel ciclo produttivo. Il concorso “Accediamo l’idea…dove lo butto?” promosso in questi anni da Ecolamp e Legambiente va proprio in questa direzione. I bambini sono i consumatori di oggi e di domani, hanno un ruolo di traino nelle famiglie e un ruolo chiave nel futuro della società, per questo siamo convinti che sia importante partire proprio dall’educazione delle nuove generazioni”.

I premi – Ai vincitori di ciascuna delle due categorie, disegno e video, è stato consegnato un premio in materiale scolastico del valore di 500 euro. Inoltre, le due opere vincitrici sono state pubblicate sul sito di Legambiente Scuola e Formazione  http://www.legambientescuolaformazione.it/ e sulla pagina dedicata del sito Ecolamp https://www.ecolamp.it/vincitori-concorso-accendiamo-lidea-3-edizione/.