Requisisti minimi per i sistemi EPR nel Pacchetto sull’Economia Circolare

01/08/2018

Lo scorso 14 giugno è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale Europea il “Pacchetto sull’Economia Circolare”: un insieme di misure a favore di un utilizzo più sostenibile delle risorse, con una particolare attenzione rivolta alla gestione dei rifiuti e alle diverse filiere del riciclo, tra cui anche quella dei RAEE.

Il pacchetto è composto da 4 nuove direttive che dovranno essere recepite dagli Stati membri entro il 5 luglio 2020.

  • Direttiva 2018/849 che modifica le direttive 2000/53/CE sui veicoli fuori uso, 2006/66CE su pile e accumulatori e rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/UE sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Direttiva 2018/850 che modifica la direttiva 1999/31CE sulle discariche
  • Direttiva 2018/851 che modifica la direttiva 2008/98, detta anche direttiva quadro sui rifiuti
  • Direttiva 2018/852 sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio

Ecolamp ha accolto favorevolmente il pacchetto di misure approvato, dopo avere seguito il lungo iter di elaborazione e approvazione di questi provvedimenti, e attivamente interagito con i soggetti istituzionali coinvolti, in collaborazione con Eucolight, l’associazione europea di cui è socio fondatore.

In particolare, Ecolamp e gli altri 19 membri di EucoLight, hanno pienamente sostenuto, durante tutto il processo legislativo, l’inclusione di requisiti minimi, solidi e vincolanti, per i sistemi di Responsabilità Estesa del Produttore (EPR).

Importanti perciò tutte le misure, incluse nel pacchetto sull’economia circolare, volte a stabilire condizioni eque e uniformi nei sistemi EPR, a garantire una maggiore trasparenza del sistema stesso e dei suoi protagonisti e il riconoscimento di una “responsabilità condivisa” fra tutti gli attori coinvolti, compresi i distributori (fisici e online) e i produttori di rifiuti.

Ora la sfida si sposta a livello nazionale con il processo di recepimento e implementazione del Pacchetto e delle sue direttive nella normativa italiana.