Rifiuto Senza Pensiero - Ecolamp e FMESi chiama RIFIUTO SENZA PENSIERO e l’obiettivo dichiarato è la raccolta totalmente gratuita degli apparecchi elettrici ed elettronici di piccolissime dimensioni non più funzionanti. Ecolamp ed FME sono i partner di quest’iniziativa, già attiva presso alcuni selezionati punti vendita del Gruppo Sonepar Italia e in fase di avvio presso gli esercizi commerciali di altre catene aderenti.

Il servizio consiste nella fornitura, da parte di Ecolamp, di appositi contenitori per la raccolta, all’interno del punto vendita, dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (i cosiddetti RAEE) di dimensioni inferiori ai 25cm e nel successivo ritiro di questi rifiuti per destinarli ad impianti di trattamento specializzati.

Il consumatore può perciò consegnare, senza alcun costo e alcun obbligo di acquisto (ritiro Uno contro Zero), RAEE di piccolissime dimensioni (inferiori a 25 cm) come: cellulari, tablet, lettori mp3, radio, sveglie, mouse, spremiagrumi, spazzolini elettrici, ecc.

punto_rifiuto-senza-pensiero«Con RIFIUTO SENZA PENSIERO– sottolinea Fabrizio D’Amico, direttore generale di Ecolamp – il Consorzio mette a disposizione l’esperienza, maturata in questi anni con le lampadine, per la copertura di un più vasto bacino di raccolta di rifiuti elettrici ed elettronici. Contribuendo all’incremento della raccolta e all’avvio a corretto trattamento dei RAEE più piccoli, così come auspicato a livello nazionale ed europeo e sostenuto anche dai più recenti interventi normativi in materia.»

Presto il RIFIUTO SENZA PENSIERO verrà esteso a nuove collaborazioni e ad ulteriori punti vendita delle Aziende associate ad FME, inizialmente concentrati in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, con la previsione che l’offerta venga diffusa in un secondo momento a tutto il territorio nazionale. Il costante aggiornamento dei punti vendita aderenti è consultabile alla pagina dedicata all’iniziativa.