Ecolamp approda sul web con una nuova campagna pubblicitaria

13/02/2012

Milano, 13 febbraio 2012 – Parte oggi, lunedì 13 febbraio, l’importante campagna online promossa dal Consorzio Ecolamp che coinvolge i principali portali e siti web dedicati allo sport e al settore illuminotecnico.

Visibile fino a metà marzo, la campagna è stata realizzata grazie alla collaborazione di Carat Italia, leader nella pianificazione e acquisto di spazi pubblicitari su media, tradizionali e non, e di Eggers2.0, factory che si occupa di comunicazione e innovazione e che per Ecolamp ha ideato il soggetto pubblicitario: un video dallo stile semplice, ma accattivante, ispirato a note tecniche cinematografiche per illustrare le possibilità di recupero di materiali e di salvaguardia dell’ambiente, derivanti da un corretto smaltimento delle fonti di illuminazione esauste grazie alle soluzioni alternative ideate e messe a disposizione da Ecolamp.

“Per la prima volta Ecolamp ha adottato il web quale mezzo sui cui pianificare investimenti pubblicitari, insieme a radio e carta stampata – dichiara Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di Ecolamp – Nella stessa misura in cui molte aziende credono nella televisione per diffondere i propri messaggi, noi reputiamo Internet un mezzo in grado di aiutarci a trasferire con efficacia alcuni concetti chiave dell’attività del Consorzio ad un pubblico ampio e trasversale. Si tratta sicuramente di un canale dalle potenzialità crescenti, su cui stiamo puntando molto e che se, come ci auguriamo, darà i risultati sperati continueremo a considerare per i futuri investimenti, anche nel corso di quest’anno”.

Con quest’operazione Ecolamp intende raggiungere da un lato i consumatori, da sempre destinatari delle attività educative e didattiche organizzate dal Consorzio, con l’obiettivo di sensibilizzarli all’adozione di comportamenti virtuosi ed ecocompatibili, e dall’altro i professionisti, in particolare gli installatori di materiale elettrico, ai quali il Consorzio rivolge servizi di estrema utilità, come Extralamp e Collection Point.

Extralamp, ricordiamo, è il servizio attraverso il quale  Ecolamp assicura a tutti i professionisti del settore illuminotecnico il ritiro gratuito a domicilio delle sorgenti luminose esauste per un quantitativo minimo di 100 chilogrammi; Collection Point, invece, è la rete di centri di raccolta convenzionati con Ecolamp e riservati a tutti i professionisti che vogliono conferire direttamente le lampade a fine vita. 

Da oggi , quindi, non solo i media tradizionali ma anche il web come canale privilegiato dal Consorzio Ecolamp per informare e coinvolgere il pubblico.