Ecolamp con Rexel per il recupero delle lampadine esauste

10/09/2012

 Milano, 10 settembre 2012 – Partono oggi le tre Open-Week che vedranno Ecolamp – il consorzio per il recupero e lo smaltimento delle sorgenti luminose a basso consumo –  presso i punti vendita Rexel gruppo leader a livello mondiale nella distribuzione di materiale elettrico – per la promozione del servizio “uno contro uno, lo strumento grazie al quale è possibile smaltire le proprie lampadine esauste al momento dell’acquisto di un  prodotto nuovo equivalente.

 

I punti vendita coinvolti nell’iniziativa, presso i quali sarà disponibile un info point Ecolamp dedicato, saranno quelli di Concorezzo (MB), dal 10 al 14 settembre, Roma Salario, dal 17 al 21, e Sesto San Giovanni (MI), dal 24 al 28, ma la raccolta dell’uno contro uno, come indicato dalla normativa per i Rifiuti Elettrici ed Elettronici (DM 65/2010), è un servizio che Rexel offre a tutti i propri clienti e in tutte le sedi  distribuite sul territorio, dove saranno sempre disponibili gli appositi contenitori Ecolamp per la restituzione delle lampadine esauste.

 

La presenza diretta del Consorzio in occasione di quest’evento consentirà ai clienti dei tre punti vendita interessati di ricevere informazioni utili per un corretto smaltimento delle apparecchiature di illuminazione giunte a fine vita, scoprendo tutti i servizi offerti da Ecolamp e dedicati alle diverse categorie di utenti, dal cittadino al piccolo installatore, fino alla grande azienda. L’importante è innanzitutto essere consapevoli che le fonti di illuminazione di nuova generazione, tipicamente le lampade fluorescenti, ma anche i led, non vanno gettati tra i rifiuti generici, ma correttamente differenziati, così da consentire un recupero dei materiali di cui sono composte pari a circa il 95% e, nel caso delle lampade contenenti mercurio, evitare che questa sostanza inquinante venga dispersa nell’ambiente.

 

“Siamo lieti della collaborazione con Rexel, che dimostra una particolare attenzione verso la propria clientela promuovendo attivamente il ruolo che la normativa (D.Lgs. 151/05) attribuisce alla distribuzione all’interno del sistema di raccolta dei RAEE, un ruolo che la stessa distribuzione spesso sembra dimenticare. La possibilità di smaltire le fonti di illuminazione esauste con l’uno contro uno è infatti una pratica ancora troppo poco diffusa, su cui Ecolamp continua a dare informazione, anche con iniziative come questa – dichiara Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di EcolampCon l’addio definitivo alla lampadina a incandescenza, lo scorso 1° settembre, le lampade fluorescenti di nuova generazione incrementeranno ulteriormente la loro diffusione e, di conseguenza, ci troveremo a gestire un volume crescente di RAEE. E’ importante, quindi, la collaborazione da parte di tutti gli attori della filiera per raggiungere gli obiettivi di raccolta stabiliti dalla Comunità Europea e contribuire alla salvaguardia del nostro pianeta”. 

 

“Siamo lieti di confermare, quali attori del sistema di raccolta dei RAEE, il nostro interesse a proseguire nel miglior modo possibile l’attività di raccolta “uno contro uno prevista dalla normativa, offrendo un servizio d’interesse in un’ottica di attenzione al cliente che ci contraddistingue da sempre. Per questo siamo molto contenti della collaborazione con Ecolamp, che prosegue da diverso tempo, – dichiara Massimo Ferri, Amministratore Delegato Rexel Italiae che anche in occasione di queste Open Week rafforza le nostre attività di informazione e servizio per i nostri clienti”.