Ecolamp alla Settimana Europea dell’Energia Sostenibile di Mestre

28/06/2013

Il Consorzio per la raccolta e il riciclo delle lampadine esauste chiude la settimana dedicata all’eco-sostenibilità partecipando al convegno “Pubblico e privato per l’energia sostenibile”.

Per il terzo anno consecutivo Ecolamp sostiene l’appuntamento organizzato a Mestre dall’Associazione NordEstSudOvest in occasione della “Settimana Europea dell’Energia Sostenibile”, l’evento internazionale in programma in centinaia di città in più di 30 Paesi, che ha coinvolto Venezia e la sua provincia da sabato 22 giugno per concludersi domenica 30 giugno.

Il Consorzio senza scopo di lucro per la raccolta e il riciclo delle sorgenti luminose a basso consumo esauste ha sostenuto la manifestazione della città veneta sensibilizzando sulle corrette pratiche di raccolta delle lampadine. Attraverso la partecipazione di Ecolamp e la distribuzione del materiale informativo all’interno del maxi-stand allestito in Piazza Ferretto, i cittadini hanno potuto conoscere i servizi del consorzio e comprendere l’importanza di differenziare le sorgenti luminose una volta giunte a fine vita, attività che permette di recuperare materie prime ed evitare la dispersione di sostanze potenzialmente pericolose. Ecolamp, inoltre, parteciperà al convegno conclusivo della rassegna, intitolato “Pubblico e privato per l’energia sostenibile” in programma oggi alle 17.30 presso l’Officina del Gusto di Via Sarpi 18 a Mestre, intervenendo insieme alle Istituzione locali per dibattere sul tema dell’interazione fra pubblico e privato a vantaggio della sostenibilità ambientale.

Ecolamp conferma quindi il suo impegno ambientale e sociale e la radicata presenza nel territorio veneto, dove già si registra una spiccata sensibilità verso le istanze eco-sostenibili e una particolare attenzione e partecipazione di cittadini e Istituzioni. Non a caso il Veneto lo scorso anno si è posizionato secondo fra le regioni italiane per raccolta Ecolamp di rifiuti categoria R5 (sorgenti luminose), con quasi 200 tonnellate. Il bilancio dei primi cinque mesi del 2013 posiziona nuovamente il Veneto come seconda regione del Paese, grazie alle 100 tonnellate di lampadine raccolte, quantitativo che rappresenta il 12 percento del totale nazionale. A maggio 2013 la provincia di Venezia si colloca al secondo posto fra i capoluoghi della regione, dopo Treviso, con oltre 24.000 chili raccolti, di cui circa 1.800 provenienti da Venezia città.