Ecolamp ha organizzato lo scorso 9 aprile, su richiesta di FISE-ASSORAEE e delle sue aziende associate attive nel trattamento di R5, un incontro per presentare l’operatività del consorzio ed attivare un tavolo specifico di approfondimento sulle tematiche relative alla filiera RAEE delle sorgenti luminose esauste.

In occasione dell’incontro, Ecolamp ha presentato i risultati della propria attività operativa dall’avvio del sistema RAEE: i dati del 2008 e del 2009 mostrano un andamento crescente dei quantitativi ritirati dai centri di raccolta comunali. Ecolamp ha raccolto per tutto il 2008 un totale di 155.926 chilogrammi di sorgenti luminose esauste, con un incremento notevole dei ritiri nell’ultimo quadrimestre. Il 2009 ha consolidato i risultati ottenuti nell’anno precedente e solo i primi tre mesi dell’anno hanno quasi parificato il totale 2008, con ben 122.998 chilogrammi ritirati da gennaio a marzo.

Durante l’incontro sono stati inoltre commentati i dati di raccolta dei due primi mesi del servizio Extralamp; il progetto, offerto dal Consorzio Ecolamp ed attivo dal 1° febbraio al 31 luglio 2009, che offre agli installatori la possibilità di smaltire le lampade esauste in attesa degli sviluppi che porteranno a regime il sistema RAEE, ha permesso di raccogliere più di 25.000 chilogrammi di sorgenti luminose in tutta Italia nei primi due mesi di attività. Il consorzio ha inoltre presentato il progetto di comunicazione che sarà effettuato nei mesi a venire per incrementare il numero di adesioni e di conseguenza la raccolta di sorgenti luminose esauste.

In occasione dell’incontro sono state inoltre trattate numerose tematiche di interesse comune, quali le esigenze e le criticità del trattamento delle lampade, il riciclo e riutilizzo del vetro recuperato e la possibilità di creare sinergie utili per lo sviluppo del recupero delle lampade.