Ecolamp protagonista alla Giornata Mondiale dell’Ambiente

05/06/2015

giornata ambiente ECOLAMP

Venerdì 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente, un appuntamento al suo quarantesimo anno di vita a cui certo non poteva mancare l’apporto di Ecolamp – il Consorzio che da oltre 6 anni è operativo all’interno del sistema RAEE e in particolare nel recupero e smaltimento delle sorgenti luminose. Dalla fine del 2008 ad oggi Ecolamp ha portato a corretto trattamento oltre 10mila tonnellate di lampadine di nuova generazione, (pari a 9 torri di Pisa).  Nel 2014 sono oltre 1.800 le tonnellate di materiali recuperati e poco meno di 69 tonnellate le polveri fluorescenti messe in sicurezza.

Non tutti sanno, infatti, che le lampade a basso consumo esauste, in quanto RAEE, sono destinate ad una raccolta differenziata; che dal loro trattamento in appositi impianti può essere recuperato oltre il 96% dei materiali, in particolare vetro, che per lo più trova reimpiego in lavorazioni per l’edilizia, ma anche plastiche e metalli, evitando, allo stesso tempo la dispersione nell’ambiente della quantità di mercurio, seppure minima (da 1 a 5 mg), contenuta in alcune di esse.

E’ fondamentale il contributo a tutela dell’ambiente e della salute che quotidianamente vede coinvolto il Sistema di riciclo dei Rifiuti elettrici ed elettronici (RAEE) – commenta Fabrizio D’Amico, Direttore Generale del Consorzio –  I Sistemi Collettivi  dei RAEE, dal 2008 ad oggi, hanno recuperato migliaia di tonnellate di materie prime seconde che, grazie al trattamento di questi rifiuti in impianti specializzati,  sono poi state re-immesse nel ciclo produttivo, risparmiando così l’utilizzo di nuove risorse. Il corretto trattamento consente inoltre la messa in sicurezza delle sostanze pericolose contenute in alcuni di questi prodotti che, una volta diventati rifiuti, se irresponsabilmente dispersi, provocano danni all’ambiente e alla salute”.

Tra le attività messe in campo da Ecolamp per la Giornata Mondiale dell’Ambiente ricordiamo la collaborazione con il Museo A Come Ambiente (MAcA) di Torino, che coinvolgerà oltre 300  bambini nell’iniziativa A Scuola di… Ambiente con moltissime attività all’insegna del divertimento e soprattutto del confronto sui temi più attuali che riguardano l’ambiente.   Con l’occasione saranno distribuite le maschere di Voltonio e Bidonia, le  due mascotte di Ecolamp, per informare sul riciclo delle lampadine. Gli stessi materiali verranno anche utilizzati per i Centri estivi del Museo che avranno luogo fino al 10 luglio.

Sarà possibile dunque spiegare meglio ai bambini e alle loro famiglie diritti e doveri in fatto di lampadine esauste, compreso il ritiro uno contro zero,  che consente diconsegnare le lampadine a fine vita e i piccoli elettrodomestici (con lunghezza inferiore ai 25cm) presso i punti vendita di maggiori dimensioni senza obbligo d’acquisto di un prodotto equivalente; oppure il ritiro uno contro uno, che consente di lasciare la lampadina esausta al negoziante quando se ne acquista una nuova. Per individuare, invece, il centro di raccolta più vicino è sufficiente scaricare l’app gratuita “Ecolamp – L’Isola che c’è” o consultare il sito del consorzio alla pagina centri-raccolta.