Entra in vigore dal 1° settembre 2009 la direttiva europea EUP (Energy Using Products) 2005/32/EC, che impone la progressiva dismissione delle lampadine a incandescenza. A partire dal 1° settembre 2009, fino al 1° settembre 2016 sarà vietata la produzione e l’importazione di queste sorgenti luminose all’interno del mercato europeo. Si parte con quelle da 100 watt. Dal 1° settembre 2010 sarà vietata la produzione e l’importazione delle lampade ad incandescenza di potenza superiore ai 75 watt. Dal 1° settembre 2011 il divieto si estenderà alle lampade da 60 watt. Dal 1° settembre 2012 sarà la volta delle lampade di potenza compresa tra i 25 e i 40 watt, mentre dal 1° settembre 2016 il divieto sarà esteso alle lampade alogene a bassa efficienza.