Confermati i numeri rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I territori d’eccellenza per il riciclo delle lampadine esauste restano: Lombardia, Veneto, Lazio, Emilia-Romagna e Piemonte le regioni più virtuose

Nel primo semestre 2022 Ecolamp ha gestito in tutta Italia 1.406 tonnellate di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE). In particolare, il consorzio nazionale specializzato nel recupero e smaltimento dei RAEE del settore illuminotecnico ha raccolto e riciclato 601 tonnellate di piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi di illuminazione giunti a fine vita (raggruppamento R4), e 806 tonnellate di sorgenti luminose esauste (raggruppamento R5).

LA RACCOLTA DELLE LAMPADINE (R5)

Per quanto riguarda le sorgenti luminose – storico raggruppamento gestito dal consorzio – sono 510 le tonnellate di rifiuti conferite dai privati cittadini presso i centri di raccolta assegnati ad Ecolamp su tutto il territorio nazionale. Altre 296 tonnellate sono state, invece, gestite attraverso i servizi volontari messi a disposizione dal consorzio per installatori e altri operatori professionali.

Il recupero e riciclo dei RAEE del consorzio Ecolamp ha visto nel primo semestre 2022 la conferma di alcune Regioni come esempi di eccellenza nella raccolta differenziata dei Rifiuti Elettrici ed Elettronici.

LA RACCOLTA REGIONALE

Con numeri equiparabili all’anno precedente, nei primi sei mesi del 2022 il 47% della raccolta delle lampadine gestita da Ecolamp è stato trainato da tre regioni,per un totale di 378 tonnellate. Si tratta della Lombardia, che resta al primo posto con 181 tonnellate, seguita dal Veneto (100) e dal Lazio, che aumenta la raccolta arrivando a 97 tonnellate conferite correttamente. Numeri in crescita anche per la Puglia, che con 37 tonnellate si posiziona prima tra le regioni del Sud.

LA RACCOLTA NELLE PROVINCE

A livello provinciale oltre il 40% della raccoltadi sorgenti luminose esauste, ovvero 323 tonnellate, è stato registrato da sole dieci province. Sul podio si confermano, anche per questo semestre, Milano con 52 tonnellate, Roma con 48 e Latina, che aumenta la raccolta arrivando a 43 tonnellate. Bergamo consolida la quarta posizione con 36 tonnellate, seguita da Torino (34, in aumento rispetto ai dati dei primi sei mesi del 2021), Bologna (26), e Vicenza (23). Catania (14) e Napoli (13) sono le prime due provincie del Sud, rispettivamente in diciassettesima e diciottesima posizione.

Commenta Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di Ecolamp

Nel primo semestre 2022 la raccolta Ecolamp dei RAEE conferma la presenza di aree particolarmente virtuose. L’obiettivo del Consorzio è continuare a sostenere la raccolta su tutto il territorio nazionale, grazie a campagne informative rivolte a cittadini e installatori e ad una sempre più ampia gamma di servizi dedicati ai RAEE di illuminazione e agli altri piccoli rifiuti elettrici ed elettronici da smaltire, a beneficio della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare.