Con il Decreto Legge 192 del 31 dicembre 2014 (il cosiddetto “milleproroghe”), è stato prorogato per altri 12 mesi il “doppio binario” del Sistri.

In base all’articolo 9 comma 3 del Decreto, è rinviato perciò al 31 dicembre 2015 il termine entro il quale le aziende che si occupano di trasporto e smaltimento di rifiuti pericolosi, dovranno lasciare il vecchio sistema di tenuta dei registri di carico e scarico, l’aggiornamento del catasto rifiuti e le modalità di movimentazione previste dalle previgenti norme.

Restano quindi in vigore le sanzioni relative al vecchio sistema di tracciabilità.

Si segnala tuttavia che tale proroga non riguarda gli obblighi di iscrizione, né il pagamento del contributo.

Per tali omissioni le sanzioni scatteranno a partire dal 1° febbraio 2015.

Si raccomanda pertanto alle aziende interessate di regolarizzare la propria posizione (iscrizione e/o pagamento del contributo) entro il 31/01/2015.