A gennaio 2015 è prevista la messa on line della nuova versione del registro nazionale dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE).

La nuova piattaforma telematica del Registro che consente ai produttori di AEE e ai loro sistemi collettivi di iscriversi al Registro, presentare le comunicazioni annuali e consultare le proprie quote di mercato, dovrebbe essere presto accessibile direttamente tramite il sito www.registroaee.it, utilizzando la firma digitale.

Al momento non risulta ancora disponibile il servizio di consultazione delle quote di mercato all’interno del sito.

Il sistema informatico è stato modificato al fine di adeguarlo a quanto previsto dal recente D.Lgs. 49/2014, con riferimento alle informazioni da trasmettere al momento dell’iscrizione, come le tecniche di vendita e il marchio commerciale, e ai sistemi di finanziamento.

La scrivania telematica dalla quale vengono presentate le pratiche è stata rivista al fine di rendere più intuitiva e assistita la navigazione.

Sono state semplificate ulteriormente le modalità per l’aggiornamento dei dati anagrafici e per la delega.

Nell’area pubblica, oltre a poter consultare l’elenco delle imprese iscritte, sarà possibile accedere ad informazioni e quesiti, consultare i registri degli altri paesi europei e le delibere che verranno emanate dal Comitato di vigilanza e controllo.

I produttori dovranno utilizzare il nuovo Registro per la presentazione, entro il 30 aprile 2015, della Comunicazione annuale sulle quantità di apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato nel corso del 2014 mentre i sistemi collettivi accederanno per comunicare, entro la stessa scadenza, le quantità di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche raccolti.

Si segnala inoltre che a seguito delle modifiche introdotte al decreto 49/2014, la Categoria 5, ha subito delle variazioni, in quanto è stata aggiunta la sottocategoria “5.6 Altre apparecchiature di illuminazione per diffondere o controllare la luce ad eccezione delle lampade a incandescenza”, nella quale si ritiene ricadono le sorgenti luminose a Led

Suggeriamo pertanto a tutti coloro che immettono sul mercato sorgenti luminose a Led di utilizzare tale categoria e quindi di avviare relativa pratica di variazione al Registro, dichiarando d’ora in poi e sorgenti luminose a Led in questa sottocategoria.